Consigli utili per gli escursionisti

IL CAMMINO CONSISTE IN UN PERCORSO, NON IN UNO SFORZO

Consigli utili per il cammino verso SantiagoIn altri tempi i pellegrini preferivano ridurre il peso del loro equipaggio, portandosi dietro il minimo indispensabile e confidando nell’ospitalità dei popoli della Galizia.

Al giorno d’oggi, la tendenza dei pellegrini é quella di portare tutto ciò di cui hanno bisogno, cercando di non dipendere da nessuno, ma allo stesso tempo, caricandosi di un peso eccessivo durante il loro viaggio.

Lo sforzo apportato da uno zaino troppo pesante può rappresentare un fastidio soprattutto nelle ultime tappe del cammino, perché impedisce di vivere a pieno l’esperienza, allontanando il pellegrino dalla pace interiore e dalla spensieratezza che sta cercando.

Camminare per chilometri e chilometri con uno zaino pesante, attraverso rocce e sentieri, non è lo sforzo che un pellegrino deve compiere per dare un senso al suo cammino.

L’obiettivo del pellegrino é semplicemente camminare, realizzare a piedi, a cavallo o in bici un percorso già di per sé lungo e impegnativo. Portare un peso eccessivo e qualche chilo di troppo rappresenta fatica e sofferenza inutile.

Sono già molti i pellegrini che si rivolgono a Xacotrans e che traggono benefici da un servizio comodo ed economico, con un doppio vantaggio: quello di viaggiare leggeri, insieme a quello di poter portare con sé qualche chilo in più.

IL PESO IDEALE DEL TUO BAGAGLIO

Il limite di peso ideale per un equipaggiamento si aggira intorno al 10% del peso corporeo.

In ogni caso dovrebbe trattarsi di una borsa che non pesi più di 8 kg per le donne e non più di 10 kg per gli uomini.

Un equipaggio troppo pesante affaticherà inutilmente e farà sembrare più lungo il percorso che abbiamo davanti.

Inoltre potrebbe causare lesioni muscolari alle ginocchia o alla schiena, o in alcuni casi portare ad abbandonare il cammino.

Se il peso del tuo zaino eccede, rivolgiti a noi, faremo sì che questo non sia un problema e ti aiuteremo a dedicarti completamente al cammino.

PREPARA COSÌ LA TUA SCHIENA!

Esiste un esercizio molto semplice per rilassare la colonna vertebrale: in posizione retta avvicina le punte delle dita alla punta dei piedi piegando la schiena. Inoltre é consigliabile mettersi in ginocchio e tendere al massimo le braccia in avanti, cercando di stirare bene la schiena.

Un altro esercizio é quello di sdraiarsi di schiena su un materasso e portare le ginocchia all’altezza delle orecchie.

Dovremo mantenere questa posizione qualche minuto per rilassare al meglio le articolazioni.

GUIDA DELL’ ORDINE DEI FISIOTERAPISTI DI GALIZIA

Qui incontrerai utili consigli e raccomandazioni di esperti fisioterapisti, indicati appositamente per i pellegrini e gli escursionisti.